art installation / il bosco

Il Bosco

Il Bosco

Installazione Performativa di Michele Molinari

Musiche di Stefano Gueresi

Coreografia di Chiara Olivieri

Danza di Carlotta Graffigna

Testi di Giulia Santi

_MG_5307

Nelle fiabe dei fratelli Grimm, nei Lieder popolari tedeschi, nelle musiche di Schumann, nelle pitture di Caspar Friedrich, la Natura prende il sopravvento sulla società e sull’uomo diventando il luogo dell’infinito, della ricerca, della contemplazione, spunto per un percorso interiore. Allo stesso modo il Bosco di Michele Molinari è teatro di riflessione, di intima meditazione.

Narra di storie di uomini, di un essere e un sentire nel quale si dipana il senso e il non senso degli eventi e delle emozioni che compongono la vita. Forse la sua.

Racconta infatti di un’anima e del suo viaggio, fatto di momenti, situazioni e di molteplici e opposte sensazioni, proprio come il bosco a volte ameno, a volte ostile, altre volte incantato ma sempre protagonista. Teatro di emozioni e di passioni, il bosco riflette e scandisce il ritmo dell’esistenza: spensieratezza, euforia, incoscienza. Poi incertezza, smarrimento, disperazione. E infine sicurezza, consapevolezza, equilibrio.

Nel bosco è così, ci si perde per ritrovarsi e si muore per rinascere.

.

In Grimm’s brothers fairy tales, in German folk Lieders, in Schumann’s musics, in Caspar Friedrich’s paintings, Nature takes over society becoming the place of infinity, search and contemplation, where man gets inspired to follow an inner path. In the same way, il Bosco by Michele Molinari is theatre of reflexion and meditation.

It tells people’s stories, about beings and feelings crossed by events and emotions sense and nonsense that make life. Maybe his.

As a matter of fact tells about a soul and its travel, made of moments, situations and several opposite sensations, exactly like a woods could sometimes be pleasant, hostile, or even enchanted but always main character. Theatre of emotions and passions, the woods reflects and marks life’s rhythm: lightness of mind, euphoria, recklessness. Then uncertainty, loss, despair. And finally safety, consciousness, equilibrium.

In the woods is like that, one gets lost to find himself, one dies to be reborn.

.

Dipinti in acrilico (occhi e ojos), gli alberi del Bosco in cartone.

Acrylic paintings (occhi and ojos), il Bosco’s trees in cardboard.

.

Il Bosco è stato presentato presso:

-  Terzopiano Open Studio il 14 febbraio 2014, video della performance. Note di presentazione e recensione sulla Gazzetta di Mantova

Mantova Creativa 2014 in data 29 maggio – 2 giugno 2014

Il Bosco has been presented at:

Terzopiano Open Studio on February 14th, 2014, video of the performance. Notes published on Gazzetta di Mantova

Mantova Creativa 2014 May 29th – June 2nd 2014

Il Bosco sarà pure presentato presso Associazione Culturale Costa del Rile in data 19 luglio 2014.

Il Bosco will be presented also at Associazione Culturale Costa del Rile July 19th, 2014.

4 thoughts on “Il Bosco

  1. Pingback: Occhi che ti guardano. | michele molinari

  2. Pingback: Ojos azules de perro | michele molinari

  3. Pingback: Il Bosco – performance a Terzopiano OS | michele molinari

  4. Pingback: Il Bosco – Mantova Creativa 2014 | michele molinari

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s